Destino
            Omraam Mikhaël Aïvanhov

Che cos’è il destino? Ѐ un’implacabile concatenazione di cause ed effetti alla quale è sottomessa in modo assoluto soltanto la vita animale, biologica e istintiva. Ma quando l’uomo, con la sua coscienza e la sua intelligenza, comincia a occuparsi della sua vita istintiva, a controllarla, a purificarla, ad aggiungervi un elemento spirituale, diventa un essere straordinario, capace di cambiare il proprio destino...  


Nel momento in cui ammettete la legge della reincarnazione, cominciate a capire che ogni avvenimento nella vita-matrimonio, nascita, incontri, incidenti e successi-ha la sua ragion d’essere...

  L’uomo alla conquista del suo destino

Quando l’uomo agisce, mette automaticamente in moto certe energie, che producono altrettanto automaticamente determinati risultati. Originariamente, il concetto di rapporto fra causa ed effetto era alla base del significato del termine “karma”. Soltanto in seguito la parola “karma” ha assunto il significato di retribuzione per una trasgressione commessa.

Molte persone vorrebbero liberarsi, ma interpretano male il problema: fanno di tutto per sfuggire ai loro obblighi, ai loro doveri, e per tagliare tutti i legami credendo così di rendersi liberi. Non è così che ci si libera. La vera liberazione comincia col pagamento dei propri debiti...

  La via migliore, il miglior sistema per rendersi liberi è l’amore. Nella generosità, nel sacrificio, nella bontà e in tutti i gesti che si fanno per donare, si lavora per la propria liberazione.
La vita spirituale dà la possibilità di aggiungere qualcosa alla vita vegetativa e istintiva del corpo fisico, e di salire a un piano superiore rispetto a quello del destino; ma per far ciò è necessario che lo spirito intervenga in tutte le azioni dell’uomo e le diriga. Ѐ così che si esce dal proprio destino per entrare nel mondo della Provvidenza. Ma come giungere fino alla Provvidenza? Ebbene, si deve sapere che fra i due mondi, quello del destino e quello della Provvidenza, si trova la volontà libera.

 

Quando generate in voi stessi degli stati d’animo di serenità, potete essere certi che li ritroverete anche negli altri. Realizzandoli in voi, immancabilmente li attirerete. Provate dunque: se volete ricevere qualcosa che vi sta molto a cuore, cercate prima di tutto di darlo agli altri. Non si può ricevere ciò che non si è dato. Direte : “Ma non è vero, ci sono persone molto ricche, molto altolocate, che non danno nulla agli altri, che sono chiuse e sprezzanti, pur continuando a ricevere rispetto, stima e onori…” Ciò vuol dire che in un'altra incarnazione avevano dato, mentre ora ricevono. Ma se continueranno a essere altezzose e prive di amore, più tardi, in altre circostanze riceveranno il medesimo trattamento.

Brani da: L'uomo alla conquista del suo destino




L’universo è retto dalla legge di causa ed effetto. Ogni azione, ogni avvenimento è una causa che comporta determinate conseguenze, e ogni azione, ogni avvenimento è a sua volta la conseguenza di una causa. Cause e conseguenze sono dunque indissolubilmente legate, ma la durata di una vita umana è troppo limitata perché si possa osservare questo vasto gioco di concatenamenti. Attualmente ci troviamo quindi di fronte a situazioni alcune delle quali sono cause, mentre altre sono conseguenze: è per questo che ci sono tanti avvenimenti il cui significato ci sfugge. Quanto alla reincarnazione, essa in realtà non è che un particolare aspetto della legge di causa ed effetto.

Pensiero Quotidiano del 18.11.2014


Altri libri sul tema


La chiave essenziale     La libertà vittoria dello Spirito