Pedagogia - Educazione prenatale
                                         Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

 

La vera educazione di un bambino inizia prima della nascita...la madre che lo porta ancora in grembo, può influenzarlo favorevolmente con i suoi pensieri, i suoi sentimenti e i suoi comportamenti armoniosi. In seguito, genitori e pedagoghi dovranno realizzare il compito di educatori con il loro esempio, poiché il bambino è molto più influenzato dal modo di essere e di agire di coloro che si occupano di lui, piuttosto che da consigli e lezioni impartitegli occasionalmente.




La pedagogia iniziatica **

“Voi accusate sempre le condizioni, sentendovi vittime del destino, della società, della vostra famiglia... Non è così, poiché siete voi, con il vostro atteggiamento, ad aver scelto - coscientemente o inconsciamente - le vostre attuali condizioni di esistenza. Cambiate atteggiamento e le condizioni cambieranno di riflesso”.




Già in tenera età, alcuni bambini hanno bisogno di affermarsi, di mostrarsi più forti degli altri. Non occorre necessariamente combattere questo istinto in loro, poiché è naturale che i bambini siano attratti dalla forza e dalla potenza. In tutto questo, però, gli adulti devono comunque dire la loro, mostrando ai bambini la differenza che esiste fra la vera forza e la forza apparente. I bambini si lasciano facilmente impressionare dalle parole ardite, dalle bugie e dalle minacce, e hanno bisogno che qualcuno spieghi loro che il desiderio di essere forti è assolutamente lodevole, ma a condizione che sia ben orientato. Occorre dunque aiutare i bambini, spingerli anche ad acquisire la vera forza, quella che si trova nell’intelligenza, nell’amore e nella bontà. La vera pedagogia consiste nell'orientare, non nel reprimere, altrimenti si rovinano i bambini, che diventeranno fifoni, timorosi, gracili, e si sottometteranno a chiunque e a qualunque situazione, il che sarà molto peggio.
Pensiero di giovedi 8 novembre 2012




L’educazione inizia prima della nascita

“La vera educazione di un bambino è quella che agisce nel suo subcosciente. Prima della nascita, la madre che lo porta ancora in grembo, può influenzarlo favorevolmente con i suoi pensieri, i suoi sentimenti e i suoi comportamenti armoniosi. In seguito, genitori e pedagoghi dovranno realizzare il compito di educatori con il loro esempio, poiché il bambino è molto più influenzato dal modo di essere e di agire di coloro che si occupano di lui, piuttosto che da consigli e lezioni impartitegli occasionalmente”.





La galvanoplastica spirituale e l'avvenire dell'umanità


“Nell’universo esistono due princìpi fondamentali, quello maschile e quello femminile, che si riflettono in tutte le manifestazioni della natura e della vita. La creazione è la loro opera, ed essi sono la ripetizione dei due grandi princìpi cosmici creatori, il Padre celeste e la Madre divina, di cui l’uomo e la donna sono un riflesso. La galvanoplastica spirituale è un’applicazione della scienza dei due princìpi nella vita interiore”.