Pensiero di venerdi 19 luglio 2019

Nemici - una volta che li si è vinti in se stessi, è più facile neutralizzarli all'esterno

Via via che vi sbarazzate delle vostre cattive abitudini, le entità tenebrose che si erano installate in voi sono obbligate a lasciarvi, poiché la vostra atmosfera interiore diventa per loro irrespirabile. Una volta fuori, esse cercano nuovi domicili, si introducono in altre persone, ed è allora attraverso quelle persone che cercano di nuocervi. Tuttavia i danni causati sono meno considerevoli di quando quelle entità occupavano la vostra dimora, e dato che avete vinto quei nemici interiormente, siete più forti per resistere quando si manifestano all'esterno. Anche se spesso è difficile affrontare i nemici esterni, essi sono sempre meno pericolosi dei nemici interiori, i quali, invece, aggrediscono l'anima. Nei confronti dei nemici esteriori occorre agire con diplomazia e pazienza, mentre invece, con i nemici interiori – ossia le entità oscure che si sono attirate – si deve agire con autorità. Purtroppo gli esseri umani spesso fanno il contrario: manifestano indulgenza verso i propri nemici interiori, e si mostrano aggressivi nei confronti dei nemici esterni. Come stupirsi se continuano a dibattersi fra difficoltà inestricabili?

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Il lavoro alchemico ovvero la ricerca della perfezione
€ 10,00
Aggiungere
La forza sessuale o il Drago alato
€ 10,00
Aggiungere
Pensieri quotidiani 2015
€ 12,00
Aggiungere