Pensiero di domenica 24 febbraio 2013

Abitudine - suoi pericoli

A forza di vedere e sentire troppe cose, le persone finiscono per essere sature e infastidite. Hanno l’impressione di non avere più nulla da imparare: lasciano che la propria attenzione vaghi senza mai fermarsi su alcunché, e in loro non si imprime più nulla. Dicono: «Questo lo so... Questo l’ho già visto… e anche questo, e quest'altro...» Allora guardano senza vedere e ascoltano senza udire. Eh sì, l’abitudine! Ma non c’è nulla di più dannoso che lasciarsi governare dall’abitudine: ci si inebetisce! Bisogna, al contrario, non abituarsi a niente e guardare le cose in modo sempre nuovo, mostrare un’attenzione viva per le idee, gli esseri, le cose, osservarli e studiarli come se li si incontrasse per la prima volta. Soltanto allora si scopriranno i legami esistenti fra loro, una luce si accenderà e qualcosa della vita dell’universo si rivelerà a noi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
I semi della felicità
€ 10,00
Aggiungere
Nove simboli da vivere - esercizi di ginnastica
€ 17,50
Aggiungere
Pensieri Quotidiani 2017
€ 12,00
Aggiungere