Pensiero di venerdi 29 gennaio 2016

Acqua che scorre - può liberarci dai nostri stati negativi

Gli stati psichici negativi, come il dispiacere, la tristezza o lo sconforto, sono prodotti da impurità che avete lasciato penetrare in voi, ed essi disturbano il vostro organismo psichico, così come un veleno o altre sostanze tossiche possono turbare il vostro organismo fisico. Tuttavia, imparando a utilizzare i poteri dell’acqua, avrete i mezzi per rimediare a tali stati. Guardate scorrere l’acqua, ascoltatela: che si tratti di una sorgente, di un ruscello o di una cascata, l’acqua che scorre libera il plesso solare, portando via gli elementi oscuri e disarmonici che lo perturbavano. Sì, perché l’acqua che scorre è l’immagine del perpetuo rinnovamento della vita, e guardandola voi ne siete influenzati. Ovviamente, in una città, nella vita quotidiana, non è facile incontrare sorgenti e cascate: allora aprite un attimo il rubinetto! È meno poetico, ma può essere altrettanto efficace. L’essenziale è che entriate in contatto con l’acqua che scorre. Dovete pensare che essa porta via con sé tutto ciò che si oppone allo scaturire della vita in voi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Che cos'è un Maestro Spirituale
€ 10,00
Aggiungere
«Conosci te stesso»  - jnana yoga - vol.2
€ 19,00
Aggiungere