Pensiero di mercoledi 18 ottobre 2017

Amare Dio - per meglio amare gli esseri umani

In nome dell’amore di Dio sono stati commessi talmente tanti abomini che, sempre più, chiunque parli di quell’amore non fa che attirare sospetti. Ormai si pensa di dover volgere lo sguardo agli esseri umani, abbandonando quella Divinità lontana che per lungo tempo è stata solo un pretesto per perseguitarli. Ma la verità è che se noi non impariamo ad amare anzitutto Dio, non sapremo come amare gli esseri umani, poiché quell’amore non sarà intelligente né illuminato. L’essere umano non deve fidarsi così tanto di ciò che esce dal suo cuore, poiché se è vero che esso contiene cose buone, contiene anche l’avidità, la violenza e la possessività. Il cuore umano è una caverna oscura da cui possono uscire tutti i mostri; occorre quindi purificarlo, illuminarlo, cosa che possiamo fare solo se impariamo a volgerci verso il Creatore. Anche quando pensiamo alle creature, non dobbiamo mai dimenticare il Creatore, in modo da conservare il giusto orientamento.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Pensieri quotidiani 2014
€ 12,00
Aggiungere
L'Acquario e l'arrivo dell'Età d'Oro *
€ 19,00
Aggiungere
L'alto ideale
€ 3,50
Aggiungere