Pensiero di domenica 19 novembre 2017

Amore e odio - manifestazioni della stessa forza su piani diversi

Quando provate odio per qualcuno, qual è la forza che vi insegna come folgorare quel tale con lo sguardo o anche colpirlo? E se lo amate, qual è la forza che vi insegna come sorridergli, come parlargli teneramente, stringerlo fra le vostre braccia e portargli dei doni? Che si tratti di amore o di odio, è sempre la stessa forza, la quale ora si manifesta sotto una forma venusiana e agisce con delicatezza, espressività, poesia e dolcezza, ora diventa marziana e può distruggere tutto al suo passaggio. Del resto è sufficiente vedere come l’amore manifestato in modo inferiore si trasformi in violenza. Il bisogno di soddisfare i propri desideri rende gli uomini e le donne egoisti e crudeli: non si preoccupano dell'altro, sono anzi pronti a massacrarlo se oppone resistenza. Viceversa, chi vuole manifestare i gradi superiori dell’amore agisce con generosità e disinteresse, e pensa solo alla crescita e alla felicità della persona che ama. Eppure, in origine, si tratta dello stesso impulso.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Lo Zodiaco, chiave dell'uomo e dell'universo
€ 10,00
Aggiungere
La Bilancia cosmica - la scienza dell'equilibrio
€ 10,00
Aggiungere
Linguaggio simbolico, linguaggio della Natura
€ 19,00
Aggiungere