Pensiero di martedi 5 giugno 2018

Amore - stato di coscienza

L’amore, il vero amore, non solo è al di sopra dell’attrazione sessuale, ma anche al di sopra del sentimento. Il vero amore non è un sentimento, ma uno stato di coscienza. L’attrazione fra due esseri è una questione di vibrazioni, di fluidi, dipende da elementi puramente fisici, ed è pertanto soggetta a variazioni. Il sentimento è già superiore all’attrazione, poiché può essere ispirato da fattori di ordine morale, intellettuale e spirituale. Ma anche il sentimento è variabile: un giorno si ama, e il giorno dopo non si ama più. Invece, l’amore vissuto come stato di coscienza si colloca ben al di là delle circostanze e delle persone. È lo stato di un essere che si è talmente purificato e ha sviluppato un tale dominio di sé da essere riuscito a elevarsi fino alle regioni sublimi dell’amore divino. A partire da quel momento, e indipendentemente dalle sue attività, quell’essere è abitato dall’amore e dispone dell’amore per aiutare tutte le creature.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Centri e corpi sottili
€ 10,00
Aggiungere
in Spirito e in Veritàuna coscienza per il nuovo millennio
€ 10,00
Aggiungere
L'armonia
€ 19,00
Aggiungere