Pensiero di mercoledi 27 febbraio 2013

Approfondire - anziché disperdersi. Esempio del pozzo di petrolio

Tutta la nostra vita non è che una ripetizione delle stesse attività: respirare, nutrirsi, dormire, lavorare, amare, pensare ecc. Allora, accettate il fatto che io torni spesso su questi argomenti, perché è soltanto approfondendoli che ogni volta li scoprirete sotto una nuova forma, con dimensioni, espressioni e colori nuovi. Non lasciatevi influenzare dall'attuale tendenza a disperdersi, a informarsi di tutto e ad andare ovunque. Non è un male essere curiosi, ma quale beneficio si può trarre rimanendo alla superficie delle cose? Ed ecco che questa tendenza sta conquistando anche gli spiritualisti. Anziché approfondire alcune verità e applicare alcuni metodi, essi si interessano a una quantità di teorie e di pratiche ereditate da tutte le epoche e da tutti i continenti, e poi si stupiscono di sentirsi tanto disorientati. Ebbene, esistono dei materialisti che sanno comportarsi meglio. Che cosa fanno i cercatori di petrolio? Non sospendono gli scavi dopo pochi metri, ma scavano nella terra pozzi molto profondi; e il giorno in cui il petrolio zampilla, ecco che diventano ricchissimi. Da qui si vede che i materialisti sono spesso più intelligenti degli spiritualisti: hanno capito che per chi scava, sono sufficienti pochi metri quadrati per diventare ricchi, mentre altri, che hanno a disposizione migliaia di ettari ma li percorrono in superficie, rimangono nella miseria.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
L'anima strumento dello spirito
€ 3,50
Aggiungere
Per diventare un libro vivente - Elementi autobiografici 1
€ 23,00
Aggiungere
Arcangelo San Michele
€ 23,00
Aggiungere