Pensiero di venerdi 25 settembre 2015

Artista - deve cercare l’ispirazione nel mondo spirituale

Chiunque ha il diritto di dichiararsi artista, è ovvio. Ma il vero artista è colui che è in grado di entrare interiormente in relazione con il mondo divino e mantenere questo legame. Che sia pittore, scultore, architetto, danzatore, musicista o poeta, soltanto il legame con il mondo divino introdurrà nelle sue creazioni l’elemento di eternità che dà valore a un’opera d’arte. Prima di iniziare il proprio lavoro, il vero creatore prova il bisogno di raccogliersi, al fine di ricevere dall’alto quella luce che illuminerà la sua visione e la sua immaginazione. Gli sforzi che compie per andare sempre più lontano e sempre più in alto gli offrono la rivelazione della vera bellezza, come pure la possibilità di esprimerla e di trasmetterla. Se, quando è veramente ispirato, l’artista può realizzare dei capolavori, è perché tutto il suo essere è impregnato della luce spirituale che egli stesso ha ricevuto. Solo lo spirito in lui è in grado di produrre creazioni immortali.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
La verità, frutto della saggezza e dell'amore
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere
La Pietra filosofale
€ 10,00
Aggiungere