Pensiero di giovedi 24 maggio 2012

Artisti e intellettuali - reagiscono in modo diverso alle critiche

Il cuore e l’intelletto non hanno le stesse esigenze: ciascuno dei due deve essere nutrito diversamente e deve dunque esercitarsi in modo diverso. Gli artisti, nei quali il cuore e la sensibilità sono particolarmente sviluppati, hanno bisogno di essere incoraggiati; soffrono per le critiche. Quanti artisti sono morti per essere stati incompresi! Viceversa, pensatori e filosofi si rafforzano mediante la critica, poiché l’intelletto progredisce attraverso le opposizioni e gli ostacoli. La caratteristica propria dell’intelletto è quella di trovare nuovi argomenti, nuove soluzioni; l'intelletto cerca delle occasioni per esercitarsi, e la critica gli fornisce tali occasioni. Gli scontri non gli fanno paura: esso è costruito per resistere. Dunque, chi si esprime attraverso il sentimento ha bisogno di essere incoraggiato, lodato. Ma non congratulatevi troppo con chi vive nel mondo del pensiero, poiché lo addormenterete ed egli non avanzerà più.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Che cos'è un Maestro Spirituale
€ 10,00
Aggiungere
«Conosci te stesso»  - jnana yoga - vol.2
€ 19,00
Aggiungere