Pensiero di venerdi 20 settembre 2013

Assicurazioni - non autorizzano la negligenza

L’avvenire contiene sempre una grande parte di incertezza, è vero: può accadere di tutto. Perciò, in previsione degli incidenti della vita, si sono create le cosiddette “assicurazioni”. Non dirò che le assicurazioni siano un male, ma esse hanno sviluppato nelle persone la tendenza a credere di poter mettere al sicuro tutto ciò cui tengono. Dunque, anche se sono disattente o imprudenti, non è grave… Ci sono sempre le assicurazioni! E mentre assicurano la propria casa, l’automobile o i gioielli, e alcuni perfino le gambe e le mani, dimenticano di coltivare le qualità più preziose che hanno: l’attenzione, la vigilanza, il senso di responsabilità e tutto ciò che rappresenta la ricchezza della loro anima e del loro spirito. Ma di questo non sono coscienti. Ecco il motivo per cui ricevono alcune lezioni, poiché sulla terra niente è mai al sicuro. Nessuna assicurazione risarcirà quel che le persone perdono rimanendo deboli, negligenti e pigre.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Lo Zodiaco, chiave dell'uomo e dell'universo
€ 10,00
Aggiungere
La Bilancia cosmica - la scienza dell'equilibrio
€ 10,00
Aggiungere
Linguaggio simbolico, linguaggio della Natura
€ 19,00
Aggiungere