Pensiero di martedi 12 marzo 2019

Avvenimenti fortunati o sfortunati - aspettare prima di pronunciarsi

È sempre difficile pronunciarsi sul bene e sul male. Un male, infatti, non è “il male”, e un bene non è “il bene”. Spesso è perfino possibile constatare quanto certi avvenimenti, che inizialmente sembravano catastrofici, alla fine si rivelino benefici. Purtroppo si può constatare anche l'inverso: certi avvenimenti apparentemente fortunati si trasformano in catastrofi, perché le persone non possiedono né la saggezza né la padronanza necessarie per trarre vantaggio dalle situazioni favorevoli. Nel momento in cui gli avvenimenti si verificano, non si può sapere se, col tempo, essi si riveleranno benefici o nefasti per se stessi e per gli altri. Allora, quando subite un fallimento o una prova, prendete l'abitudine di dire a voi stessi che forse alla fine del percorso c'è qualcosa di buono ad attendervi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


Regole d'oro per la vita quotidiana
€ 10,00
Aggiungere
Centri e corpi sottili
€ 10,00
Aggiungere
Il lavoro alchemico ovvero la ricerca della perfezione
€ 10,00
Aggiungere