Pensiero di martedi 4 agosto 2015

Avvenire lontano - prospettiva nella quale occorre vedere gli esseri umani

Perché mi rallegro nell'incontrarvi ogni giorno? Perché vedo l'avvenire magnifico che vi attende e perché voglio aiutarvi a creare quell'avvenire. Voi non ne avete ancora idea, ma io lo vedo. Se mi fermassi unicamente a ciò che siete oggi, credete che potrei anche solo sopportarvi? Non è certo. E voi, se non vi sopportate a vicenda, è perché non sapete come guardarvi proiettandovi in quell'avvenire. Quanto a me, io sarò sempre felice di incontrarvi, perché al di là del vostro presente io vedo il vostro avvenire. Dove sono i vostri pensieri e i vostri sentimenti, attorno a cosa girano, ciò che desiderate adesso: ovviamente vedo un po’ anche questo. Ma ciò che io vedo è soprattutto il vostro lontano avvenire, come un giorno riuscirete a identificarvi con la vostra natura divina, ed ecco perché non smetterò mai di volervi aiutare.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Potenze del pensiero
€ 10,00
Aggiungere
Il senso del silenzio
€ 10,00
Aggiungere
Omraam Mikhaël Aïvanhov e l'insegnamento della fratellanza - Agnès Lejbowicz
€ 6,90
Aggiungere