Pensiero di lunedi 4 febbraio 2019

Azioni - buone o cattive, in base alla qualità dei pensieri e dei sentimenti che le ispirano

Una parola di verità può essere compresa e soprattutto applicata solo se cade in un terreno favorevole. Per chiarire tale questione, dobbiamo prendere come punto di partenza la struttura psichica dell'essere umano. Tale struttura poggia su tre principi: l'intelletto, grazie al quale l'essere umano pensa, il cuore, grazie al quale prova dei sentimenti, e la volontà, che lo spinge all'azione. Ora, la volontà non agisce mai senza un movente: agisce sempre sotto l'impulso di pensieri e sentimenti. Osservatevi: per prendere la decisione di agire, non vi è sufficiente pensare che sia utile, ma avete anche bisogno di amare ciò che dovete fare. Si può dunque dire che gli atti sono la concretizzazione dei pensieri prodotti dall'intelletto, e dei sentimenti prodotti dal cuore: essi sono i loro figli, e in base alla qualità di quei pensieri e di quei sentimenti, le azioni eseguite dalla volontà sono buone oppure cattive. Sono buone se l'intelletto è ispirato dalla saggezza e il cuore è ispirato dall'amore. È allora che si agisce secondo la verità: la verità si manifesta attraverso la volontà, come un seme che è cresciuto in una terra fertile.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
La verità, frutto della saggezza e dell'amore
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere
La Pietra filosofale
€ 10,00
Aggiungere