Pensiero di domenica 13 giugno 2021

Sensibilità - si sviluppa quando si diminuisce la quantità e si aumenta la qualità

La sensibilità è indice di evoluzione. Quanto più la sensibilità aumenta nell’uomo, tanto più egli riceve una vita abbondante e intensa. Quando la sensibilità diminuisce, l’uomo ritorna allo stato degli animali, delle piante e delle pietre. Direte che più si diventa sensibili, più si è esposti alla sofferenza. È vero, ma è preferibile aumentare la propria sensibilità, anche se si deve soffrire, poiché così si aumenta l’intensità della vita. Quanto a colui che possiede tale sensibilità, faccia attenzione a non perderla non sapendo mantenere la giusta misura. Infatti sono gli eccessi che attenuano la sensibilità. Se leggete troppo, ad esempio, avviene la saturazione del vostro cervello e perdete il gusto di pensare. Per comprendere l’essenziale, non è necessario accumulare troppe idee nella mente. Anche nel campo dell’amicizia e dell’amore occorre sorvegliarsi e mantenere certe distanze. Chi si lancia a capofitto nelle effervescenze dell’amore finisce per esserne infastidito e non sente più nulla. La sensibilità si sviluppa in chi sa diminuire la quantità e aumentare la qualità.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


L’uomo alla conquista del suo destino
€10,00
Aggiungere
>
€28,00
Aggiungere
La nuova religione solare e universale (I)
€19,00
Aggiungere