Pensiero di domenica 12 agosto 2012

Alberi - alchimisti che trasformano in frutti i rifiuti e i cadaveri

In alcune regioni del mondo, nei cimiteri si piantano alberi da frutto, e ai visitatori non è proibito coglierne i frutti e mangiarli. Forse penserete: «Mangiare i frutti di alberi che crescono in mezzo ai cadaveri?... Che orrore!» Ma da dove credete che provenga la frutta che mangiate? Nel corso di migliaia di anni, quante generazioni di esseri umani si sono succedute sulla Terra?... E dove pensate che siano i loro corpi?... La Terra intera non è che un cimitero. Ovunque andiamo, camminiamo su cadaveri, e l'essenziale del nostro cibo cresce sopra i cadaveri. Ma ecco che le piante sono grandi alchimiste: trasformano tutto. Che si diano loro concimi, rifiuti o cadaveri, le piante sanno trasformarli in fiori e in frutti. Perciò, quando vedete degli alberi carichi di frutti maturi, ricordatevi di pensare al lavoro di trasformazione che quelle piante sono in grado di fare. Avvicinatevi ad esse e chiedete loro di aiutarvi a realizzare quel lavoro anche in voi stessi, così da poter dare frutti belli, profumati e saporiti, ossia pensieri luminosi e sentimenti calorosi.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Regole d'oro per la vita quotidiana
€ 10,00
Aggiungere
Pensieri quotidiani  2011
€ 12,00
Aggiungere
La fede che sposta le montagne
€ 10,00
Aggiungere