Pensiero di mercoledi 3 giugno 2015

Amore e sessualità - dalle radici ai frutti

L’amore può essere paragonato a un albero. In questo albero la sessualità rappresenta le radici, radici che sono profondamente ancorate nell’essere umano: egli non può strapparle e non deve tentare di farlo, poiché queste gli sono indispensabili tanto quanto le radici sono indispensabili all’albero. Egli deve solo esplorare l’amore cercando di andare più in alto, più lontano, nel tronco, nei rami, nelle foglie, nei fiori e nei frutti. E i fiori e i frutti dell’amore sono il sacrificio. L’amore più spirituale riceve il proprio slancio dalla forza sessuale, ma noi dobbiamo imparare in che modo coltivarlo, innaffiarlo e proteggerlo dagli insetti e dai temporali. Chi assapora i frutti dell'albero Amore, conosce il sapore dell’immortalità e della vita eterna.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
Alle sorgenti inalterabili della gioia
€ 10,00
Aggiungere
Promozione
€ 21,00
Aggiungere
L'Acquario e l'arrivo dell'Età d'Oro **
€ 19,00
Aggiungere