Pensiero di domenica 10 giugno 2012

Aiutare gli altri - non criticandoli, ma concentrandosi sul Principio divino in essi

Anche nell’essere umano apparentemente più insignificante, si trovano qualità e virtù che attendono il momento di manifestarsi. Perciò, anziché occuparsi dei difetti dei suoi discepoli, un Maestro cerca di far apparire tutte le loro potenzialità divine. È in questo modo che io lavoro su di voi, ed è in questo modo che anche voi dovete lavorare nutrendo pensieri sacri gli uni per gli altri. Nutrendo quei pensieri sacri, smetterete di soffermarvi su dettagli che non sono talmente gloriosi, per concentrarvi invece sul Principio divino negli esseri. Farete allora un buon lavoro su di voi, e aiuterete anche gli altri. Occupandovi invece dei loro difetti, per prima cosa fate del male a voi stessi poiché è come se vi nutriste di sporcizie, e inoltre impedite agli altri di avanzare. Quante persone si illudono di aiutare gli altri a correggersi, sottolineando i loro difetti! Niente affatto! Si possono aiutare gli altri solo focalizzando la propria attenzione sulla loro natura divina.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
La verità, frutto della saggezza e dell'amore
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere
La Pietra filosofale
€ 10,00
Aggiungere