Pensiero di lunedi 11 giugno 2012

Amore - fa cadere le corazze

In apparenza, i bambini non hanno alcun potere, sono deboli… Ebbene, è appunto per questo che riescono là dove i potenti falliscono. I bambini la spuntano perché sono spontanei, vivi, naturali, e risvegliano l’amore. Diverse persone si recano da un ministro a presentare un'istanza: portano argomenti, spiegano, insistono… ma invano: niente da fare! Ed ecco sopraggiungere il figlioletto di quel ministro: dà un bacio a suo padre, gli sorride, lo accarezza, e ottiene tutto quello che vuole. Il bambino fa cadere le corazze, le barriere, e apre i cuori. Guardate anche come agisce il sole: brilla, invia il suo calore, e ciò che né il temporale né la grandine né il vento, malgrado la loro forza, erano riusciti ad ottenere, il sole invece riesce ad ottenerlo: gli esseri umani iniziano a togliersi i vestiti. La conclusione da trarre da questi esempi è che se siamo freddi, altezzosi, violenti o dominatori, le anime intorno a noi si chiudono nelle loro corazze. Noi bussiamo, e nessuno risponde. Se invece le riscaldiamo con i raggi dell’amore, quelle anime lasciano cadere le corazze per aprirsi a noi. È con il calore che i fiori si aprono, non con il freddo!

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
L’albero della conoscenza del bene e del male
€ 10,00
Aggiungere
Il lavoro alchemico ovvero la ricerca della perfezione
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere