Pensiero di sabato 11 marzo 2017

Aria viziata all'aria pura (Dall') - cambiare filosofia

Supponiamo che sia inverno e io entri in una casa dove tutte le porte e le finestre sono chiuse... Vi regna un odore nauseabondo, perché, per stare più al caldo, dentro casa si tengono anche degli animali: non solo il gatto e il cane, ma anche il cavallo, il maiale... Rimanendo in quell'aria viziata, gli occupanti della casa sono completamente intorpiditi, non sentono più nulla. Ora, se dovessi spiegare loro che le condizioni in cui vivono sono malsane, ci sarebbero interminabili discussioni e perderei il mio tempo. Perciò uso un altro metodo: li invito a uscire per fare una passeggiata con me. Usciamo all'aria aperta per una mezz'ora, un'ora, e poi rientriamo. Non appena aprono la porta lanciano un grido, si chiedono come abbiano potuto vivere in quell'aria viziata… ossia – perché questa storiella ovviamente è simbolica – con punti di vista così limitati o erronei. Senza che io dica nulla, sono loro stessi a capire, poiché immediatamente sentono la differenza, fanno un paragone. Forse, nel momento in cui sono usciti, non si sono resi conto del tutto di quanto fosse meraviglioso respirare l'aria pura, ma al ritorno, quando si sentono soffocare, comprendono! Ed è ciò che io mi sforzo di fare con voi: quando vi parlo, per un momento vi conduco in regioni dove respirate l'aria pura, affinché al ritorno vi decidiate ad abbandonare una filosofia nella quale soffocate.

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
La verità, frutto della saggezza e dell'amore
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere
La Pietra filosofale
€ 10,00
Aggiungere