Pensiero di domenica 10 novembre 2013

Artisti e Iniziati - aprono agli esseri umani le porte del mondo divino

Per la maggior parte degli artisti, l'atto di creare è solo un istinto; sono spinti ad esprimersi, provano questa necessità, ma non si chiedono più di tanto cosa produca tutto ciò in loro e soprattutto negli altri. Spesso espongono con grande serietà qualche teoria che hanno architettato, ma si tratta di concetti talmente personali, talmente limitati! Nessuna di quelle teorie può essere definita una “creazione”. La vera creazione inizia con la conoscenza delle leggi del mondo psichico e del mondo spirituale, che sono leggi magiche; essa necessita quindi di modelli presi dal mondo divino. Essere “artista” significa tendere verso la perfezione, perfezione del significato, perfezione delle forme, dei movimenti, dei colori e dei suoni, al fine di aprire agli esseri umani le porte del mondo divino. Ecco perché si può affermare che i veri artisti sono gli Iniziati. Essi si pongono ininterrottamente questa domanda: come riuscire a diventare un tutt'uno con la luce, con la bellezza, con la potenza e con la vita universale?

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 
L’albero della conoscenza del bene e del male
€ 10,00
Aggiungere
Il lavoro alchemico ovvero la ricerca della perfezione
€ 10,00
Aggiungere
>
€ 28,00
Aggiungere